Questo vuole essere il primo di alcuni articoli sull’importanza del nido. Le famiglie di oggi sono caratterizzate dalla presenza di un solo figlio concepito spesso avanti negli anni. Il bambino, figlio unico, vive in una famiglia di molti adulti, che spesso lo mettono al centro delle loro attenzioni.

Il bambino cresce al centro di relazioni affettive di persone con più gradi di parentela. La famiglia allargata compie degli investimenti affettivi e sentimentali sul bambino molto elevati. Questo, sicuramente rappresenta un bene per il cucciolo, ma lo priva della presenza dei coetanei altrettanto importanti per la crescita del bambino.

Il gruppo dei pari è per il bambino il luogo in cui apprende ed in cui risponde ai propri bisogni evolutivi legati alla sfera sociale ed affettiva. In confronto con i bambini della stessa età e essenziale infatti per formare quelle abilità sociali che garantiscono l’adattamento in qualsiasi gruppo umano.

Il bambino piccolo ha necessità di avere luoghi in cui passa del tempo con i pari età. Anche quando cresce è necessario possa avere uno spazio di confronto spesso senza la presenza dell’adulto. Il nido è una buona occasione per educare autonomia e socializzazione.

Leave Your Reply